Siamo chitarristi …

donodidio

Ho voluto condividere questo scritto, trovato un giorno in rete e firmato “RayStantz” non so chi sia, ma lo ringrazio e gli rendo merito per questo dipinto del chitarrista …

Siamo chitarristi, tutti stregati dagli stessi guai, dalle stesse maledizioni. Ti accorgi che sei chitarrista quando senti un pezzo per radio e le dita della tua mano sinistra iniziano magicamente a muoversi senza molto senso, sei chitarrista se una sera spegni l’ampli soddisfatto del suono che ne hai tirato fuori e lo accendi senza aver mosso una manopolina il giorno dopo e pensi che il suono non sia granché e non ti soddisfa.
Sei chitarrista se hai rovinato almeno una vite di una chitarra, se hai suonato almeno una volta tra la veglia e il sonno senza sapere cosa stai facendo, sei chitarrista se hai cercato di regolare almeno un truss rod facendo del manico una specie di arco alla robin hood.
Sei chitarrista se sei deluso, se sai che l’unica cosa che ti fa vivere sta tessendo la tua rovina. Noi chitarristi siamo fatti così, siamo strani e mai appagati, ma sempre innamorati.
Siamo chitarristi, quelli che almeno una volta siamo rimasti stregati dal suono della chitarra di Jimi Hendrix, di Stevie Ray Vaughan, che almeno una volta ci siamo sentiti uno straccio sentendo un assolo di chitarra di Yngwie Malmsteen.
Sei un chitarrista se la notte sogni di suonare in uno stadio, se sogni di fare il liutaio, se la mattina mangi pane e pentatoniche, se ti serve sempre un euro di più per un pedale nuovo, per una chitarra, per una muta di corde.
Sei un chitarrista se vai fiero dei calli che hai sotto le dita, se hai pensato almeno una volta che in fondo la musica di Hendrix è solo un movimento di dita e poi ti sei sentito un coglione pensando alle cazzate che riesci a pensare.
Sei un chitarrista se sai cos’è una Mustang, una Strato, una Tele, una LP, una SG.
Sei un chitarrista se sai esattamente com’erano fatte le chitarre di Clapton, di Hendrix, di SRV, di Malmsteen, di Slash ed almeno di un altra cinquantina di musicisti.
Sei un chitarrista se sei condannato a fare capa e muro cercando un suono, una identità inarrivabile.
Sei un chitarrista se un giorno hai pensato che non avresti mai avuto una Stratocaster e un altro giorno te la trovi per le mani e giuri che è la cosa più bella che tu abbia mai visto e suonato e qualche giorno dopo desideri una Les Paul.
Sei un chitarrista, un uomo con due voci, una che capiscono tutti e un’altra che capisci solo tu.
Sei un chitarrista perché la tua voce percorre una via diritta dal cuore alle mani.
Sei un chitarrista. Esci per strada a testa alta.

by RayStantz

Lascia un commento