newspapers

Quotidiani e preoccupazioni

Leggo i quotidiani e …

Sono preoccupato. Sono preoccupato per il “digitale” in Europa. Voglio ridurre il digital divide affrontando problemi ora nel 2015 che dovevano essere affrontati almeno venti anni or sono !!!! Non esiste una uniformità sui diritti di autore, sui diritti televisivi. Si vuole “uniformare” la velocità alta per tutti così potrà capitare che una partita di calcio in streaming potrebbe causare latenza alle sonde di controllo sulle apparecchiature ospedaliere che necessitano di monitoraggio. E questo è solo la punta dell’iceberg. Sempre di più sui canali dati dove gira internet (o meglio tutto i digitale) si sta consolidando il futuro tecnologico. Uniformare la velocità, impedire le “fast lane” cioè accesso veloce alle tecnologie industriali, ospedaliere e di controllo vuol dire bloccare il progresso a favore dei bimbiminkia.

E’ successo. L’arroganza della Grecia e la crescita dei partiti euroscettici in Germania ha fatto si che i tedeschi si siano posti qualche domanda sull’ondata di odio nei loro confronti e non è positivo né per la Grecia, né per l’Italia e neanche per l’Europa. Quello che non è stato chiaro a nessuno è che la Germania non vuole dominare l’Europa vuole semplicemente mantenere la propria identità. Cosa ci si potrà aspettare in futuro ? Sicuramente la difficoltà a rimanere in Germania per lavorare con l’innalzamento dei requisiti in modo da lasciare fuori la massa di gente non qualificata e che non guadagna abbastanza. Questo significa che tantissimi Italiani, Greci, Spagnoli, Slavi (etc, etc) saranno gentilmente invitati ad uscire … complimenti ai nostri politici e giornalisti al soldo della finanza anglosassone.

Sull’Italia. Il premier alla polizia: «Troppe cinque forze, accorperemo» … questa è una delle tante uscite dell’attuale premier italiano che unite a tante altre più o meno inserite in discorsi e “battute” mi fa venire i brividi. Questa unita al controllo sull’emittente radiotelevisiva nazionale mi fa leggere tra le righe una prova generale di dittatura.

Si vuole fare una legge anti-omofofobia (dopo il recente pestaggio di un gay a Roma), ma non credo che l’idiozia o l’ignoranza si possano eliminare con una legge. Ci vuole un grande lavoro di cultura, di civile confronto, tutto condito con una gran dose di rispetto per le altrui idee. Peccato che in uno stato gestito da politici e magistrati corrotti (se non economicamente sicuramente culturalmente) la vedo dura una crescita culturale e sociale.

AIIB. Altro fatto che è rimasto in fondo ai giornali è l’entrata di Germania, Francia, Italia e parrebbe anche la Gran Bretagna nella “banca mondiale” Cinese un colosso internazionale chiamato “Asian Infrastructure Investment Bank”. Questo è il risultato del gioco al massacro delle agenzie di rating Usa che sono attualmente “leggermente incazzati”. Dovrebbe tacere visto il gioco sporco di spionaggio industriale fatto con Nsa per favorire le proprie aziende (non non spiavano le tue mail) ed il massacro del rating nazionale e bancario per permettere l’acquisto di aziende europee (leggi tecnologie) a prezzi stracciati.
Mi aspetto a breve l’adesione anche della Russia e della Corea del Sud …

Problema Isis. L’ultima notizia è la “riconquista di Tikrit” e i massacri da parte dell’esercito IrachenoPerché meravigliarsi. Sono più di 1000 anni che sciiti e sunniti si massacrano amorevolmente, figli della stessa religione è questa la cosa più assurda. Considerando che delle grandi religioni monoteiste (anche se quella cattolica sembra più politeista con la trinità e l’esercito di santi, ma comprendo le necessità del marketing) è l’ultima e nascendo dallo stesso ceppo direi che oltre che copiare hanno anche copiato malissimo.

Comunque l’sis è una piaga figlia del concetto “sono uno sfigato” e quindi gli appartenenti utilizzano la violenza ed il “branco” per colmare le proprie lacune mentali e la propria limitatezza e perversioni. Guarda caso eccellono in violenza sulle donne, sui gay, sono fondamentalmente dei pedofili con le loro mogli/amanti bambine e invece di eliminare in modo “pulito” i nemici si “divertono” con giochi ed esibizioni.