Primo mese …

Oggi è un mese giusto che siamo in Gran Canaria, ci siamo sistemando con la burocrazia ed abbiamo iniziato già nuovi progetti come forse avete visto nel post precedente.
Che sensazioni possiamo mettere in fila e cercare di fare un primo bilancio ?
Ma siamo in vacanza ?
Ancora non ci si rende conto perfettamente che abbiamo cambiato vita, nazione, abitudini. A volte mi viene da pensare “quand’è che dobbiamo ritornare”, poi mi riprendo dall’incubo ad occhi aperti e mi dico “no! non devo ritornare in Italia”.
Mi mancano gli amici, mi mancano i cappellacci, mi manca anche un po anche la nebbia … era una delle poche certezze di Ferrara.
Non mi mancano la classe politica corrotta, i rompicoglioni e i pitocchi tipici della bassa provincia italiana. Non mi mancano le strade piene di buche, il traffico di Via Canapa ed il polo chimico.
Mi manca invece il Po con le sue piene e la sua maestosa presenza, ma non mi mancano le zanzare.
La vita costa meno !
Si la vita costa meno per chi ha le risorse per vivere dignitosamente in Italia. Qui gli stipendi sono bassi e la vita è meno cara per noi ma non è certo una pacchia per chi campa con uno stipendio base. Accontentandosi si vive comunque con meno di 1000€ al mese. Il nostro costo più alto è l’affitto, per mangiare sino ad oggi abbiamo speso meno di 300€ in un mese di generi alimentari in due. Considerando che mangiamo molta frutta e verdura e ci siamo tolti degli sfizietti. Per farla breve un chilo di braciole costa 1,95€ … si avete letto bene !
I pericoli !
Oltre alla disidratazione, bisogna bere molto perché il caldo è mitigato dal vento e non lo si percepisce come ad esempio a Ferrara e quindi è facile dimenticarsi di bere, l’atro grande pericolo sono gli autisti.
Dimenticatevi completamente delle regole del codice della strada italiane.
Vi troverete stop in mezzo ad una rotonda, immissione in rotonda senza stop, cambi di corsie repentini (solo qualche volta si ricordano che le auto hanno le frecce direzionali). In effetti ho visto più incidenti in un mese qui che negli ultimi cinque anni in Italia.
Un amico ha avuto per due volte l’auto danneggiata mentre era parcheggiata nelle aree dedicate. Solo gli dei sanno cosa è successo veramente erano situazioni “Oltre la Realtà” !!!
La lingua …
Lo spagnolo è una bella lingua, in particolare la “versione” canara è molto musicale, hanno eliminato una buona quantità di “esse” alla fine delle parole e utilizzano modi di dire decisamente simpatici.
Il grosso problema è che non si rendono conto della velocità con cui parlano eliminando praticamente gli spazi tra le parole. Ti sembra di essere in grado di capire lo spagnolo, parlarlo è altra cosa, ma poi è come seguire uno spartito di un virtuoso della chitarra … stai leggendo la prima misura e lui è già alla decima ….
Nell’insieme il bilancio è più che positivo. Abbiamo cari amici, pochi ma speciali che ci hanno accolto e donato la loro amicizia. Nonostante le perturbazioni che hanno afflitto l’Europa e anche le Canarie, la temperatura sempre mite ha reso le giornate piacevoli. Abbiamo una casa carina a 5 minuti a piedi dal mare. Fare il bagno non è consigliabile per l’acqua fredda e le correnti forti, ma stare in spiaggia al sole bagnando ogni tanto i piedi è piacevole.
E’ inevitabile che i post per ora siano più radi, il viaggio ha offerto molti spunti ogni giorno, mentre ora gli spunti sono molti ma è difficile raccontarli perché sono particolari che si notano nella vita di tutti i giorni, negli spostamenti, negli odori, nei colori e per quanto scrivi non si riesce a rappresentarli ne modo giusto, ma ci proverò … promesso.
Nel tempo abbiamo racchiuso dei momenti in piccoli video che devo “organizzare” in un modo decente. Anche quello sarà un piccolo regalo per voi amici carissimi.
Un abbraccio Rico & Pia

Lascia un commento