Panoramas

Una grande passione quella di realizzare i panorami che finalmente sto mettendo a frutto. Prima di iniziare a studiare/scoprire la giusta tecnica con la reflex mi affidavo alla funzione del cellulare, dalle prime app disponibili per poi passare alle funzioni integrate, ma sempre con scarsa soddisfazione se non quella, sempre piacevole, di condividere velocemente l’immagine di un luogo con gli amici in rete.

Panoramas su Google Foto
(Google Foto permette di scorre il panorama ed effettuare lo zoom come su Google Maps)

Finalmente iniziano a comparire i primi risultati di questo cammino appena iniziato. Per ora mi limito a scattare foto a mano libera, con l’ottica che preferisco attualmente nelle escursioni, il mio zoom Canon 18-13 usato ad una lunghezza focale dai 28 ai 35 mm più o meno. Il numero di scatti tendo, quando possibile, a mantenerlo tra i cinque e gli otto, tenendo la macchina posizione portrait e scalando di 2/3 ad ogni scatto. Normalmente eseguo da sinistra verso destra, in manuale, dopo aver calcolato l’esposizione in prossimità della zona più luminosa.

Le foto in raw sono poi processate in Affinity Photo che mette a disposizione una funzione di “panorama sticking” che trovo pratica e sufficiente in questo mia prima fase di studio.